SANTA FAMIGLIA DI NAZARETH

Nelle pagine di questo piccolo blog
troverai le preghiere alla Santa Famiglia
composte dai Santi, dai Beati e dai Sommi Pontefici ...
Cliccando sulle etichette scoprirai invece i loro insegnamenti ...
A nome di Gesù, Maria e Giuseppe: benvenuto/a!

Translate

Il mio ideale è la Santa Famiglia: Gesù, Maria e Giuseppe.
Questi tre santi Personaggi debbo amare e servire...
Oh, venga presto il giorno in cui la nostra Italia, e l'Europa, il mondo
non respiri altro che la Santa Famiglia, non veda altro che la Santa Famiglia,

non ami che la Santa Famiglia;
venga presto il momento in cui con la voce, con lo scritto, con le opere d'un cuore ardente
pubblicheremo per tutto le glorie della Santa Famiglia!
(Beato Pietro Bonilli)

My ideal is the Holy Family: Jesus, Mary, and Joseph.
These three holy Persons I must love and serve ...
Oh, may the day soon come when our Italy, and Europe, and the world
will breathe nothing but the Holy Family, will see nothing but the Holy Family,
will love only the Holy Family;
may the time come soon in which with the voice, with the writing, with the works of a flaming heart
we will publish all over the world the glories of the Holy Family!
(Blessed Peter Bonilli)





Il mondo ridiventa pagano; per
questo Iddio ci addita la Sacra Famiglia,
onde nei suoi esempi trovar le armi contro questo spirito naturalistico,

che non vuol riconoscere più alcuna religione...
La stampa è una delle armi più potenti
in mano ai nemici della Chiesa per diffondere il male;
noi la useremo per difendere i più grandi valori della fede e della morale.
Tutti i Cattolici devono impegnarsi in questa battaglia
per la gloria di Dio ed il bene dell'umanità...
La Sacra Famiglia è di continuo dinanzi a noi,
e non respiriamo, non viviamo che per Essa.
Per questo siamo in continuo moto,
perché il suo Nome sia ovunque conosciuto e glorificato.

(Beato Pietro Bonilli)

The world is becoming pagan again;
for this reason God shows us the Holy Family,
in order to find in Its examples the arms we need against this nautralistic spirit
which does not want to recognize any religion...
The printed word is one ot the most powerful weapons
in the hands of the enemies of the Church used to spread this evil;
we will use it to defend the greatest values of faith and morals.
All Catholics must engage in this battle
for the glory of God and the good of humanity...
The Holy Family is constantly before us
and we do not breathe, do not live except for Them.
For this reason we are in constant motion,
because Their Name be everywhere known and glorified.
(Blessed Peter Bonilli)



Visualizzazioni totali

venerdì 28 marzo 2014

MESE DI MARZO IN ONORE DI SAN GIUSEPPE


(Riflessioni del beato Bartolo Longo)

VENTINOVESIMO GIORNO: SAN GIUSEPPE, RIFUGIO DEI PECCATORI.

L’amore che san Giuseppe ci porta

è compassionevole e sensibile alle nostre miserie.

Giacché il peccato è il più grande dei mali,

Egli ha maggior tenerezza e compassione per noi peccatori.

Qual potente motivo di ricorrere a san Giuseppe,

per ottenere il perdono delle nostre colpe,
poiché Egli è il Padre del sommo Giudice c
he deve pronunciare un giorno la nostra sentenza!

… E’ inoltre gran ventura per i peccatori

essere sotto la protezione di un santo,
il cui nome fa tremare e fuggire i demoni.
Fra le lodi che la Chiesa gli offre,
si trova il titolo di “Vincitore dell’inferno”.
Egli meritò questo glorioso titolo
quando, per sottrarre il divino Infante a cui Erode mirava,
lo trasportò in Egitto.
Infatti, essendo quel cattivo principe
la figura ed il ministro del nemico infernale,
Giuseppe, vincendo quel principe, vinse il demonio;
e questa prima vittoria è il preludio di un’altra più gloriosa.

Ricorrete pertanto con la più grande fiducia a questo santo Patriarca,

se desiderate ottenere la gloria eterna!
Andate, presentatevi a Giuseppe,
raccomandategli l’anima vostra, onoratelo sempre!

Questa devozione è l’indizio della salvezza.

Ciò viene affermato dalle parole che la Ven. Maria d’Agreda
ebbe rivelate dalla SS. Vergine
 e che scrisse nel prezioso libro della “Mistica città di Dio”:
”Nell’ultimo giorno, allorché tutti gli uomini saranno giudicati,
i dannati proveranno un amaro rincrescimento
di non aver conosciuto, per loro colpa,
quanto la protezione di san Giuseppe era potente ed efficace
per aiutarli ad ottenere la salvezza ed a rientrare in grazia di Dio.
Il mondo non ha conosciuto abbastanza quanto sono stupende
le prerogative di cui il Signore favorì il mio santo Sposo,
e quanto è potente la sua intercessione
presso il mio Figlio divino e presso di me.
Vi assicuro che san Giuseppe è tra i più potenti
a trattenere la divina giustizia contro i peccatori”.

Andate, dunque, peccatori, andate a Giuseppe con piena confidenza,

e dite a Lui come dicevano all’Apostolo san Filippo
quei Gentili che desideravano vedere il Salvatore:
“Signore, noi vogliamo vedere Gesù!
Padre potente e buono, conducimi a Gesù!
Pietoso santo, noi vogliamo vedere Gesù! (Gv 12,21).
Ribelli e colpevoli non osiamo presentarci da noi,
ma ti ripeteremo ciò che gli Egiziani dissero
a Colui che una tua profezia:
- La nostra salvezza è nelle tue mani!
Salus nostra in manu tua est! (Gn 47,25).
Con la tua paterna mediazione speriamo rientrare nelle grazie di Gesù”.

FIORETTO
Stabilite un’ora della giornata.

In quella reciterete con devozione
la corona dei Sette dolori e delle sette gioie di san Giuseppe,
affinché da Lui impetriate la conversione di qualche peccatore più indurito,
soprattutto di qualche vostro parente od amico.
Ripetete alla fine di ogni strofa la seguente preghiera:
“Per questo dolore e per questa gioia,
ti supplico, o gran santo,
di impetrarmi la grazia della conversione di quell’anima!
(e si nomina la persona) ”.

INVOCAZIONE
“O Sposo purissimo di Maria, converti il mio cuore a Gesù!”.

Nessun commento:

Posta un commento