SANTA FAMIGLIA DI NAZARETH

Nelle pagine di questo piccolo blog
troverai le preghiere alla Santa Famiglia
composte dai Santi, dai Beati e dai Sommi Pontefici ...
Cliccando sulle etichette scoprirai invece i loro insegnamenti ...
A nome di Gesù, Maria e Giuseppe: benvenuto/a!

Translate

Il mio ideale è la Santa Famiglia: Gesù, Maria e Giuseppe.
Questi tre santi Personaggi debbo amare e servire...
Oh, venga presto il giorno in cui la nostra Italia, e l'Europa, il mondo
non respiri altro che la Santa Famiglia, non veda altro che la Santa Famiglia,

non ami che la Santa Famiglia;
venga presto il momento in cui con la voce, con lo scritto, con le opere d'un cuore ardente
pubblicheremo per tutto le glorie della Santa Famiglia!
(Beato Pietro Bonilli)

My ideal is the Holy Family: Jesus, Mary, and Joseph.
These three holy Persons I must love and serve ...
Oh, may the day soon come when our Italy, and Europe, and the world
will breathe nothing but the Holy Family, will see nothing but the Holy Family,
will love only the Holy Family;
may the time come soon in which with the voice, with the writing, with the works of a flaming heart
we will publish all over the world the glories of the Holy Family!
(Blessed Peter Bonilli)





Il mondo ridiventa pagano; per
questo Iddio ci addita la Sacra Famiglia,
onde nei suoi esempi trovar le armi contro questo spirito naturalistico,

che non vuol riconoscere più alcuna religione...
La stampa è una delle armi più potenti
in mano ai nemici della Chiesa per diffondere il male;
noi la useremo per difendere i più grandi valori della fede e della morale.
Tutti i Cattolici devono impegnarsi in questa battaglia
per la gloria di Dio ed il bene dell'umanità...
La Sacra Famiglia è di continuo dinanzi a noi,
e non respiriamo, non viviamo che per Essa.
Per questo siamo in continuo moto,
perché il suo Nome sia ovunque conosciuto e glorificato.

(Beato Pietro Bonilli)

The world is becoming pagan again;
for this reason God shows us the Holy Family,
in order to find in Its examples the arms we need against this nautralistic spirit
which does not want to recognize any religion...
The printed word is one ot the most powerful weapons
in the hands of the enemies of the Church used to spread this evil;
we will use it to defend the greatest values of faith and morals.
All Catholics must engage in this battle
for the glory of God and the good of humanity...
The Holy Family is constantly before us
and we do not breathe, do not live except for Them.
For this reason we are in constant motion,
because Their Name be everywhere known and glorified.
(Blessed Peter Bonilli)



Visualizzazioni totali

domenica 2 marzo 2014

IL MESE DI MARZO IN ONORE DI SAN GIUSEPPE


(Riflessioni del beato Bartolo Longo)

TERZO GIORNO: I DUE SPOSI VERGINI MARIA E GIUSEPPE

San Giuseppe fu eletto da Dio consorte dell’Immacolata.

La divina Provvidenza dispose lo Sposalizio

di Maria Vergine con san Giuseppe
per quattro ragioni.

La prima ragione fu per difendere la verginità e l’onore di Maria.

Egli doveva guardare, quale Angelo del Cielo, la verginità di Maria;
ed in pari tempo, come dice san Tommaso, Iddio voleva difendere
l’onore di sua Madre,
affinché nessuno potesse pensare male di Lei.

La seconda fu affinché la Vergine avesse chi la sostentasse,

la servisse nei suoi travagli e l’accompagnasse nel suo pellegrinare.

La terza ragione fu perché questo Sposalizio

servisse alla Sapienza di Dio come mezzo
per occultare al demonio il gran Mistero dell’Incarnazione del Verbo
e il prodigio di un Figlio concepito da Madre vergine,
sino al tempo destinato a scoprirlo.
San Giuseppe rispose fedelmente a questi disegni del Signore,
e fu interamente distaccato dalle sue passioni.

Ma vi fu ancora una quarta ragione,

che è di gran conforto a tutti i devoti del giusto e santo Patriarca:
aver voluto Iddio onorare san Giuseppe,
innalzandolo alla dignità di Sposo della Madre di Dio
e Custode dello stesso suo Figliolo.

Allora Dio discese visibilmente nel mondo,

quando trovò un uomo vergine
che fosse degno di sposare la Vergine delle vergini.

E Maria, la più pura tra le creature, per rivelazione di Dio,

fu sposata all’uomo più giusto,
che mai avrebbe violato il dono della sua verginità fatto a Dio.

Ella ubbidiva prontamente

e posava i suoi occhi immacolati su Giuseppe, autentico giglio.
Giuseppe a sua volta volgeva il suo sguardo a Maria.
Erano due purissimi gigli
che levavano un unico profumo dalla Terra al Cielo.

Oh, di qual purissimo amore dovevamo amarsi questi vergini Sposi!
Più che Adamo ed Eva nei primi giorni della loro innocenza,

Giuseppe e Maria formavano la delizia del Signore,
l’estasi degli Angeli nell’umile città di Nazaret.
Nazaret raffigurava l’Eden dei primi giorni della creazione:
tutto spirava santità, tutto era innocenza.

Maria aveva tutte le cure per san Giuseppe:

si informava dei gusti, del lavoro, dei bisogni di Lui,
badava che Egli non mancasse di niente.
Ubbidiva umilmente alle parole di Lui.

Che fortuna per san Giuseppe essere amato da Maria!

Udire quella voce che forma l’incanto del Paradiso!
Udir Maria parlare delle grandezze di Dio,
delle verità eterne,
della bellezza della virtù,
della felicità che si gode nell’amar Gesù e servirlo!
Che parole infuocate,
che dardi infiammati dovevano uscire da quel Cuore
più puro degli Angeli del Paradiso!
Beati coloro che hanno potuto udirle quaggiù!
Ma nessuno godé di questo privilegio quanto Giuseppe:
nel corso di trent’anni, Egli poté raccogliere le sante parole
che uscivano dalla bocca della Sede della Sapienza
e rivelavano le intime glorie della Figlia del gran Re.

Preghiamo in questo giorno

affinché la Vergine Santissima e san Giuseppe siamo conosciuti ed amati
da tutti gli uomini ed in tutti i tempi.

FIORETTO
In questo giorno faremo una visita all’immagine di Maria,

le offriremo il nostro amore e tutta la nostra vita.

INVOCAZIONE
“Gesù, Giuseppe e Maria, sia tutto vostro, sia niente mio!”.

Nessun commento:

Posta un commento