SANTA FAMIGLIA DI NAZARETH

Nelle pagine di questo piccolo blog
troverai le preghiere alla Santa Famiglia
composte dai Santi, dai Beati e dai Sommi Pontefici ...
Cliccando sulle etichette scoprirai invece i loro insegnamenti ...
A nome di Gesù, Maria e Giuseppe: benvenuto/a!

Translate

Il mio ideale è la Santa Famiglia: Gesù, Maria e Giuseppe.
Questi tre santi Personaggi debbo amare e servire...
Oh, venga presto il giorno in cui la nostra Italia, e l'Europa, il mondo
non respiri altro che la Santa Famiglia, non veda altro che la Santa Famiglia,

non ami che la Santa Famiglia;
venga presto il momento in cui con la voce, con lo scritto, con le opere d'un cuore ardente
pubblicheremo per tutto le glorie della Santa Famiglia!
(Beato Pietro Bonilli)

My ideal is the Holy Family: Jesus, Mary, and Joseph.
These three holy Persons I must love and serve ...
Oh, may the day soon come when our Italy, and Europe, and the world
will breathe nothing but the Holy Family, will see nothing but the Holy Family,
will love only the Holy Family;
may the time come soon in which with the voice, with the writing, with the works of a flaming heart
we will publish all over the world the glories of the Holy Family!
(Blessed Peter Bonilli)





Il mondo ridiventa pagano; per
questo Iddio ci addita la Sacra Famiglia,
onde nei suoi esempi trovar le armi contro questo spirito naturalistico,

che non vuol riconoscere più alcuna religione...
La stampa è una delle armi più potenti
in mano ai nemici della Chiesa per diffondere il male;
noi la useremo per difendere i più grandi valori della fede e della morale.
Tutti i Cattolici devono impegnarsi in questa battaglia
per la gloria di Dio ed il bene dell'umanità...
La Sacra Famiglia è di continuo dinanzi a noi,
e non respiriamo, non viviamo che per Essa.
Per questo siamo in continuo moto,
perché il suo Nome sia ovunque conosciuto e glorificato.

(Beato Pietro Bonilli)

The world is becoming pagan again;
for this reason God shows us the Holy Family,
in order to find in Its examples the arms we need against this nautralistic spirit
which does not want to recognize any religion...
The printed word is one ot the most powerful weapons
in the hands of the enemies of the Church used to spread this evil;
we will use it to defend the greatest values of faith and morals.
All Catholics must engage in this battle
for the glory of God and the good of humanity...
The Holy Family is constantly before us
and we do not breathe, do not live except for Them.
For this reason we are in constant motion,
because Their Name be everywhere known and glorified.
(Blessed Peter Bonilli)



Visualizzazioni totali

venerdì 23 gennaio 2015

Dagli scritti di Maria Valtorta

"SANTO E BENEDETTO GIUSEPPE MIO!"
Meditazione di Maria Valtorta
tratta da: "I Quaderni del 1944", 11 gennaio.

Dice Maria:

"Quando vidi Giuseppe 
mi bastò fissarlo negli occhi 
per leggere in essi che egli era un onesto, 
un fedele, un puro, un giusto.

La sua età, del doppio più adulta della mia, 
gli aveva lasciato lo sguardo limpido di un bambino, 
perché il Male aveva tumultuato intorno a lui, 
vivente nel mondo, 
ma non aveva potuto penetrare nel suo Cuore, 
saturo di amor di Dio.

Con quanta fiducia misi la mia mano nella sua, 
sentendo d'aver trovato in lui 
un padre d'amore, 
uno sposo fedele, 
un compagno casto, 
che sarebbe stato come l'olivo e il fico 
che ombreggiano la piccola casa 
e la difendono dai venti e dall'ardore, 
dando ristoro e conforto di dolcezza e di nutrimento!

Dolce sposo mio, che non mi ha mai deluso! 

Che, poiché realmente mi amava, 
credette in me anche contro le apparenze 
(Vangelo di Matteo 1,18-19), 
che mi nascose il suo pianto per non turbarmi,
che non ebbe per me che sorrisi e aiuti, 
che mi guidò come la sua prima figlia putativa, 
tenendomi per mano 
per farmi sentire che m'era vicino col suo amore, 
scansandomi gli inciampi, 
prevenendo i miei bisogni, paziente, 
silenzioso e casto, 
casto come solo un angelo può esserlo.

Oh! sì! Ne sia benedetto il Signore! 
Io, che l'Eterno aveva destinata 
ad esser Regina degli angeli suoi, 
ho avuto, sino dalla Terra, due angeli per sudditi:
il mio Angelo Custode, 
ed il mio angelico consorte 
la cui carne non offuscata da desiderio di sangue 
viveva vicina alla mia come quella di due gigli 
sbocciati in un'unica aiuola 
che si profumano a vicenda e fioriscono per il Signore, 
esempio l'uno all'altro di salire più in alto, verso Dio, 
di profumare più forte per carità di Dio e del compagno, 
ma non uniscono mai le loro bocche 
fiorite in un bacio che sporca di polline 
la seta angelica della loro veste di purezza.

Santo e benedetto Giuseppe mio! 

Di avermelo dato a consorte 
non cessa il mio cuore 
di ringraziare il suo Signore, 
che alla sua Serva ha provveduto da Padre santo 
e che per la mia verginità tratta dal Tempio 
ha creato questa viva difesa, 
per cui l'alito del mondo si frangeva contro Giuseppe 
senza che strepito o fetore di umana bruttura 
penetrasse dove l'eterna Vergine 
continuava a lodare il Signore 
come fosse preposta al servizio dell'altare, 
oltre il Santo dei santi, 
là dove splendeva la gloria dell'Eterno Iddio".

Nell'immagine: Statua di Gesù Bambino e di san Giuseppe,
realizzata nel 1884 a Marsiglia (Francia)
e oggi custodita a Kirkop (Malta).

Nessun commento:

Posta un commento