SANTA FAMIGLIA DI NAZARETH

Nelle pagine di questo piccolo blog
troverai le preghiere alla Santa Famiglia
composte dai Santi, dai Beati e dai Sommi Pontefici ...
Cliccando sulle etichette scoprirai invece i loro insegnamenti ...
A nome di Gesù, Maria e Giuseppe: benvenuto/a!

Translate

Il mio ideale è la Santa Famiglia: Gesù, Maria e Giuseppe.
Questi tre santi Personaggi debbo amare e servire...
Oh, venga presto il giorno in cui la nostra Italia, e l'Europa, il mondo
non respiri altro che la Santa Famiglia, non veda altro che la Santa Famiglia,

non ami che la Santa Famiglia;
venga presto il momento in cui con la voce, con lo scritto, con le opere d'un cuore ardente
pubblicheremo per tutto le glorie della Santa Famiglia!
(Beato Pietro Bonilli)

My ideal is the Holy Family: Jesus, Mary, and Joseph.
These three holy Persons I must love and serve ...
Oh, may the day soon come when our Italy, and Europe, and the world
will breathe nothing but the Holy Family, will see nothing but the Holy Family,
will love only the Holy Family;
may the time come soon in which with the voice, with the writing, with the works of a flaming heart
we will publish all over the world the glories of the Holy Family!
(Blessed Peter Bonilli)





Il mondo ridiventa pagano; per
questo Iddio ci addita la Sacra Famiglia,
onde nei suoi esempi trovar le armi contro questo spirito naturalistico,

che non vuol riconoscere più alcuna religione...
La stampa è una delle armi più potenti
in mano ai nemici della Chiesa per diffondere il male;
noi la useremo per difendere i più grandi valori della fede e della morale.
Tutti i Cattolici devono impegnarsi in questa battaglia
per la gloria di Dio ed il bene dell'umanità...
La Sacra Famiglia è di continuo dinanzi a noi,
e non respiriamo, non viviamo che per Essa.
Per questo siamo in continuo moto,
perché il suo Nome sia ovunque conosciuto e glorificato.

(Beato Pietro Bonilli)

The world is becoming pagan again;
for this reason God shows us the Holy Family,
in order to find in Its examples the arms we need against this nautralistic spirit
which does not want to recognize any religion...
The printed word is one ot the most powerful weapons
in the hands of the enemies of the Church used to spread this evil;
we will use it to defend the greatest values of faith and morals.
All Catholics must engage in this battle
for the glory of God and the good of humanity...
The Holy Family is constantly before us
and we do not breathe, do not live except for Them.
For this reason we are in constant motion,
because Their Name be everywhere known and glorified.
(Blessed Peter Bonilli)



Visualizzazioni totali

lunedì 6 giugno 2011

Dagli scritti di Sant'Alfonso M. de' Liguori (1696-1787)

Nella casa di Nazareth, 
fino all'età di trent'anni
Gesù non fece altro ufficio che di semplice garzone di botte­ga,
obbedendo a Giuseppe ed a Maria.
Gesù andava a prender l'acqua,
Gesù apriva e serrava la bottega,
Gesù scopa­va la casa,
raccoglieva i frammenti dei legni per il fuoco,
e faticava tutto il giorno
ad aiutar Giuseppe nel suoi lavori.
Oh stupore! Un Dio che serve da garzone!
Un Dio che spazza la casa!
Un Dio che fatica e suda per dirozzare un legno!
Chi? Un Dio onnipotente,
che con un cenno ha creato il mondo
e può distrugger­lo quando vuole!
Ah, che un pensiero di questi
dovrebbe intenerirci d'amore!
... Che dolce cosa poi era l'osservare
la devo­zione con cui Gesù faceva orazione,
la pazien­za con cui lavorava,
la prontezza con cui ubbi­diva,
la modestia con cui si cibava,
e la dol­cezza ed affabilità
con cui parlava e conversa­va!
Ogni parola, ogni azione di Gesù
era così santa che innamorava tutti,
ma spe­cialmente Maria e Giuseppe
che sempre lo stavano osservando.

5 commenti:

  1. Splendida meditazione di Sant’Alfonso,
    sul mistero celato in quella piccola Casa…
    Il mistero di Dio che non solo si fa uomo,
    ma che condivide la fatica del lavoro quotidiano
    con ogni uomo di ogni tempo…

    Lavorava Gesù… ed era Dio…
    Lavorava con pazienza, con precisione e con amore,
    nobilitando così il lavoro di milioni di uomini,
    ed insegnando loro il suo grande valore…

    Obbediva Gesù… ed era Dio…
    obbediva alla Madre e al Padre verginale,
    “era loro sottomesso”…

    … Quanta amabilità e dolcezza
    nelle sue parole, nei suoi gesti!
    … Quale esempio per Maria SS. e S. Giuseppe!
    … Quale esempio ancor più per noi…

    RispondiElimina
  2. Quanto amore in quella casetta divina. La presenza di Gesu' rendeva bella la vita dei due santi sposi. E chi può descrivere le serate di Nazareth! Anche noi possiamo vivere la nostra vita insieme alla Santa Famiglia attraverso una consacrazione filiale a loro e con tanta preghiera. Più preghiamo e più siamo uniti a Gesu, Maria e Giuseppe!

    RispondiElimina
  3. Sì, Cristo era il centro di quella Casa,
    una casa fondata sulla roccia...
    Una Casa che attende anche ognuno di noi,
    che ci invita ad entrare
    a volgere il nostro sguardo
    a Gesù, Maria e Giuseppe,
    a restare un poco in loro compagnia
    per conoscerli ed amarli sempre più...
    La Consacrazione alla Santa Famiglia
    è la via maestra per entrare nella loro piccola Casa,
    una via che tutti possono percorrere,
    una via di preghiera e di abbandono a Loro,
    una via che conduce al Cielo...

    RispondiElimina
  4. Gesù,Maria e Giuseppe uniteci a voi,affinchè nella nostra quotidianità possiamo maturare la nostra Vocazione ed essere Santi come i Vostri Tre S.Cuori desiderano!
    JMI semper!

    RispondiElimina
  5. Vivere con Loro
    è davvero una grazia immensa,
    che tante anime stanno scoprendo pian piano...
    Invochiamo lo Spirito Santo,
    affinché ci aiuti a conoscerli, ad amarli
    e a servirli sempre più
    per vivere, accanto a Loro, già in questa vita
    un lembo di Paradiso...

    RispondiElimina